giovedì 2 agosto 2018

Dopo un secolo ritrovato il sommergibile Guglielmotti

Dopo oltre un secondo dall'affondamento, durante la Prima guerra mondiale, è stato ritrovato il relitto del sommergibile Guglielmotti. La scoperta è avvenuta durante un'esercitazione dei cacciamine della Marina militare, presso l'isola di Capraia, a 400 metri di profondità. A bordo del sommergibile, affondato il 20 marzo 1917, c'erano 14 membri dell'equipaggio.
Il ritrovamento del relitto è avvenuto da parte di nave Gaeta ad una profondità di 400 metri, in una posizione correlabile con quella nota del suo affondamento avvenuto intorno alle 21.50 del 10 marzo del 1917 da parte dallo 'sloop' inglese HMS Cyclamen
agosto 02, 2018 / by / 0 Comments

Nessun commento:

Posta un commento

Non inserire link cliccabili altrimenti il commento verrà eliminato. Metti la spunta a Inviami notifiche per essere avvertito via email di nuovi commenti.