Almeno un licenziamento da parte di Riot Games - marcozuccardi.it

Almeno un licenziamento da parte di Riot Games

Almeno un licenziamento da parte di Riot Games

Meno di due settimane fa, lo sviluppatore di League of Legends, Riot Games, si è scusato per la scelta, giudicata sessista, di permettere l'accesso ad alcune sessioni del PAX west, solo a donne e a persone di genere non binario (genderqueer).

La casa sviluppatrice, ha promesso di rimediare diventando "leader in materia di diversità, inclusione e cultura".

Il progettista di sistemi Daniel Klein, su Twitter, ha tentato di spiegare perché questi eventi non costituiscono sessismo contro gli uomini, sottolineando che quella scelta non costituisce lo stesso pregiudizio sistemico cui sono sottoposte le donne e le persone non binarie (così come altre persone marginalizzate); ma poco dopo, è stato licenziato, a detta di Riot Games "per aver violato la nostra politica sui social media".

Come riportato da Kotaku, anche un secondo dipendente, Mattias Lehman, associato alle comunicazioni, non farebbe più parte della compagnia, anche se né lui né Riot Games hanno confermato la ragione di questa improvvisa "separazione", c'è da dire che Lehman aveva difeso Klein.

Dopo il licenziamento, Daniel Klein sta ricevendo messaggi e commenti d'odio nei suoi confronti, cosa che ci dispiace, perchè a nostro avviso la società non poteva non sapere cosa sarebbe accaduto al PAX, e così si è alleggerito la coscienza come ha gia fatto in altri casi in precedenza, scaricando le responsabilità su di un paio di dipendenti che ora vengono stigmatizzati dai media.

"Non ci siamo mai tirati indietro da una sfida prima e non abbiamo in programma di iniziare ora", afferma Riot

Ma forse le scuse pubbliche sono parole vuote se non supportate da azioni realmente positive ed il licenziamento di un dipendente che difende le proprie iniziative sulla diversità, scredita le loro promesse di fare meglio, anche perchè circa dieci giorni fa, la compagnia ha detto a gran voce: "Abbiamo bisogno di persone che guideranno il cambiamento e combatteranno per ciò che è giusto", ma a quanto pare, non hanno bisogno né vogliono Klein, che ha fatto esattamente ciò che chiedevano.

Cosa ne pensate?

Almeno un licenziamento da parte di Riot Games Almeno un licenziamento da parte di Riot Games Reviewed by Marco Zuccardi on settembre 08, 2018 Rating: 5

Nessun commento:

Powered by Blogger.