Filtro anti-parolacce in Battlefield 5, qualcosa non funziona, ma EA lo sa - marcozuccardi.it

Filtro anti-parolacce in Battlefield 5, qualcosa non funziona, ma EA lo sa

Filtro anti-parolacce in Battlefield 5, qualcosa non funziona, ma EA lo sa

Nella Beta di Battlefield 5, il filtro anti-oscenità sta facendo parlare di se, perchè ok, funziona, ma anche troppo! Alcuna frasi o parole inconsuete, infatti, vencono censurate senza motivo.

Uno degli esempi più strambi è quello segnalato da più utenti di Subreddit, i quali hanno mostrato come, digitando le parole "white man" nella chat pubblica, venissero visualizzati solo asterischi come se aveste scritto chissà quale oscenità; così come anche digitanto "DLC" verrete censurati, mentre scrivendo "Free DLC" invece no...che sia un segnale subliminale? 🙂

EA ha dichiarato di essere al corrente del problema, sottolineando anche che, in alcuni post, la censura non avviene affatto quando invece dovrebbe, e che questa nuova funzionalità "filtro" è in via di ottimizzazione e sarà pronta per il lancio finale.

Secondo la compagnia, questo filtro anti-oscenità, avrebbe lo scopo di ridurre la "tossicità" del gioco, ma che è importante per loro migliorarlo, e quindi vi stanno lavorando alacremente per "modificare la sensibilità del filtro e migliorarne l'utilizzo senza censurare le conversazioni pertinenti".

Attendiamo nuovi riscontri.

Voi cosa ne pensate di  questo filtro, pensate sia utile?

Filtro anti-parolacce in Battlefield 5, qualcosa non funziona, ma EA lo sa Filtro anti-parolacce in Battlefield 5, qualcosa non funziona, ma EA lo sa Reviewed by Marco Zuccardi on settembre 08, 2018 Rating: 5

Nessun commento:

Powered by Blogger.