View project Read more

Vittorio Sgarbi trova casa a Morgan la cittadina della Tuscia di cui Sgarbi è sindaco dallo scorso anno. Il Palazzo, che ha una storia secolare - spiega una nota -, è immerso in un grande parco ed ospita attualmente le iniziative culturali promosse da Sgarbi. il secondo piano di Palazzo Savorelli a Sutri "Ho impartito le necessarie direttive ai miei uffici - spiega Sgarbi - perché, almeno fino alla scadenza del mio mandato (tra 4 anni) Palazzo Savorelli possa ospitare lo studio di Morgan. Qui potrà trasferirsi già nei prossimi giorni. L'arte e la creatività vanno sostenute in maniera concreta. Qui Morgan potrà insegnare il suo magistero ai giovani sensibili alla musica"

fonte : Ansa 

La principessa iraniana Anis el-Doleh non viene solo canzonata in Rete per quella che per noi sarebbe la sua "bruttezza", c'è anche chi la confonde con Zahra Saltaneh, figlia del suo illustre marito, lo scià di Persia, nota anche come attivista dei diritti delle donne.
Anis el-Doleh era la moglie prediletta di Nasser al-Din Shah Qajar, lo scià di Persia. Si tratta del sovrano che regnò più a lungo nella storia del suo paese, per ben 47 anni (dal settembre 1848 al maggio 1896). Quando il fotografo russo Anton Sevryugin aprì uno studio fotografico a Tehran nel 1870, divenne presto il fotografo della corte del sovrano, già appassionato di fotografia. Sevryugin venne autorizzato a eseguire foto dei membri maschili della corte, mentre lo scià immortalò le sue concubine, tra cui la favorita Anis. Colpiscono molto per l’aspetto che non era in linea coi canoni di bellezza moderni. Alcune di queste donne appaiono corpulente e presentano anche grosse ciglia e baffi, compresa Anis. Circola anche la leggenda in base alla quale avesse avuto 145 pretendenti, 13 dei quali si suicidarono non sopportando di essere stati rifiutati da lei.
Brutta ? Forse per te
Per quanto riguarda le immagini delle altre concubine si è avanzato anche il dubbio che in alcuni casi possa trattarsi di uomini travestiti, ma anche di questo non abbiamo prove sufficienti. Dovremmo supporre che lo scià avesse il nostro senso dell’umorismo e che amasse farsi prendere in giro dai posteri, magari rafforzando vecchi luoghi comuni. Inoltre in Rete vediamo sopratutto esempi poco lusinghieri. Lo studio della fotografa iraniana Shadi Ghadirian sulla collezione di foto scattate dallo scià ci aiuta a capire meglio il contesto. Non tutte portavano i baffi, né appaiono troppo in carne. Lo stesso scià non era più un giovanotto all'epoca degli scatti e non sappiamo quanto avanti fossero con gli anni certi suoi soggetti femminili.
13 suicidi ? Non risulta
Si sono avanzate diverse tesi, per esempio è possibile che le concubine del sovrano usassero il trucco per farsi le sopracciglia e disegnare baffi, che si ritiene siano solo disegnati sui loro volti. Così non sembra strano nemmeno a noi che Anis possa avere avuto 145 pretendenti. Soprassedendo sulla moda dei baffi e la preferenza di fisici più in carne – che non possiamo pesare con gli occhi della nostra cultura – va detto che si tratta solo di una leggenda priva di fondamento. Non risulta nei documenti storici questa moria di spasimanti.
Qualcuno in Rete ha fatto un po’ di confusione sostenendo che il suo vero nome fosse Zahra Khanom Tadj es-Saltaneh, il messaggio passa indirettamente anche alla Cnn turca. Riporta infatti una foto di Zahra, presentandola come immagine giovanile di Anis. Ma Zahra era una delle figlie dello scià. Fu una scrittrice e attivista che lottò per i diritti delle donne. Si ritiene che fosse stata la prima a togliere il hijab in un tribunale e vestire abiti occidentali.
Fonte FanPage

Lo Sapevi Che Mulay Ismāʿīl ibn ʿAlī al-Sharīf (Sigilmassa, 1645 - Meknès, 22 marzo 1727) è stato un sultano marocchino della dinastia alawide che regnò dal 1672 al 1727.
Era il settimo figlio del fondatore della dinastia alawide Sharif ibn Ali. Servì come governatore di Meknès dal 1667 fino alla morte del suo fratellastro, il sultano Mulay al-Rashid, avvenuta nel 1672. Dopo la morte del fratello, Mulay Isma'il venne quindi proclamato sultano del Marocco a Fès, ma si dovette confrontare con vari pretendenti al trono, quali il nipote Ahmad ibn Mehrez (con cui rimarrà in guerra per quindici anni, fino alla morte di quest'ultimo, avvenuta nel 1687) e i fratelli Mulay Harran, Mulay Ahmad e Mulay Hashim.

Lo Sapevi Che La Grand Prismatic Spring (letteralmente: Grande Sorgente Prismatica) nel Parco nazionale di Yellowstone è la più grande sorgente calda negli Stati Uniti, e la terza più grande del mondo, dopo Frying Pan Lake in Nuova Zelanda e Boiling Lake in Dominica. Essa si trova nel Midway Geyser Basin ed è situata a circa 12 chilometri a Nord del celebre geyser Old Faithful.


20 giugno - Ascona (Svizzera ) - con Sergio Caputo
26 giugno - busso ( Cb)
12 luglio - Silvi marina ( pe)
13 luglio - Luino (va)
19 luglio - castro dei volsci  - Frosinone
20 luglio - pero - Milano -
22 luglio piazza st George (la valletta ) ( malta)
23 luglio piazza Auberge de castille (La Valletta) ( malta)
25 luglio Mellieha (Gozo e Comino) ( malta)
26 luglio Rabat (Gozo  e Comino)( malta )
4 agosto - Sanremo - festival zazzarazza
8 agosto -- Novara
9 agosto - francavilla al mare ( pe)

Regia: James Gray Sceneggiatura: James Gray, Ethan Gross Produttori: Dede Gardner, James Gray, Anthony Katagas Cast: Brad Pitt, Tommy Lee Jones, Donald Sutherland, Ruth Negga, Greg Bryk, Lisa Gay Hamilton, Kimberly Elise, John Ortiz, Loren Dean, John Finn, Alyson Reed, Anne McDaniels Trama: L'astronauta Roy McBride (Brad Pitt) viaggia verso gli estremi confini del sistema solare per trovare il padre scomparso e svelare un mistero che minaccia la sopravvivenza del nostro pianeta. Il suo viaggio svelerà segreti che sfidano la natura dell'esistenza umana e il nostro posto nel cosmo.

PROSSIMAMENTE AL CINEMA



Jasmine è la protagonista femminile della trilogia di film Disney Aladdin, Il ritorno di Jafar e Aladdin e il re dei ladri, basata sul personaggio di Badr al-budūr della novella originale. 
Prima comparsa: Aladdin (1992)
Film e programmi TV: Aladdin, Sofia la principessa, 
Partner: Aladdin
Autori: Ron Clements, John Musker, Terry Rossio, Ted Elliott
Universo immaginario: Principesse Disney



Lo Sapevi Che Il Busto di Lenin è un monumento situato a Cavriago, in provincia di Reggio nell'Emilia. Dedicato a Lenin, il busto venne donato alla cittadina emiliana dall'Unione Sovietica in segno di ringraziamento. Considerato uno dei pochi monumenti dedicati al leader bolscevico della Rivoluzione d'ottobre collocato in un luogo pubblico nell'Europa occidentale durante la guerra fredda, è una popolare meta turistica.

Il film racconta alcuni anni decisivi della vita del leggendario ballerino russo Rudolf Nureyev che, a soli 22 anni durante la sua prima tourné a Parigi, riuscì a sfuggire agli ufficiali del KGB e a chiedere asilo politico. Il regista Ralph Fiennes riesce a catturare l'anima ribelle e anticonformista di un'icona indiscussa della danza mondiale. Nureyev è intepretato dal giovane e fiero Oleg Ivenko, mentre Ralph Fiennes oltre a dirigere il suo terzo film, si ritaglia il ruolo di Alexander Pushkin, famoso maestro russo di ballo.



DAL 19 SETTEMBRE AL CINEMA.
C’era una volta...a Hollywood di Quentin Tarantino è ambientato nella Los Angeles del 1969 in cui tutto sta cambiando, dove l’ attore televisivo Rick Dalton (Leonardo DiCaprio) e la sua storica controfigura Cliff Booth (Brad Pitt) cercano di farsi strada in una Hollywood che ormai non riconoscono più. Il nono film dello sceneggiatore-regista presenta un cast stellare e diverse linee narrative in un tributo all’ ultimo periodo dell'età d'oro di Hollywood.




Genere: Dramma storico in costume Regista: Michael Engler Sceneggiatore: Julian Fellowes Produttori: Gareth Neame, Liz Trubridge, Julian Fellowes Cast: Hugh Bonneville, Laura Carmichael, Jim Carter, Brendan Coyle, Michelle Dockery, Kevin Doyle, Joanne Froggatt, Matthew Goode, Harry Hadden-Paton, David Haig, Geraldine James, Robert James-Collier, Simon Jones, Allen Leech, Phyllis Logan, Elizabeth McGovern, Sophie McShera, Tuppence Middleton, Stephen Campbell Moore, Lesley Nicol, Kate Phillips, Maggie Smith, Imelda Staunton, Penelope Wilton La serie televisiva Downton Abbey racconta la vita della famiglia Crawley e del personale al loro servizio dall’inzio del XX secolo. La serie è ambientata nel suggestivo contesto della loro casa in stile edoardiano situata nella campagna inglese. Nel corso delle sei stagioni la serie ha ottenuto 3 Golden Globes, 15 Emmy, 69 candidature complessive agli Emmy, che hanno fatto di Downton Abbey il programma televisivo non-americano più nominato nella storia degli Emmy. Downton Abbey ha inoltre ottenuto un Premio Speciale ai BAFTA e il Record nel Guinness dei Primati per la serie TV con il miglior voto della critica. Il film di Downton Abbey comprenderà il cast principale originale.



Oggi è un giorno triste per la F1... è morto all'età di 70 anni l'ex pilota austriaco Niki Lauda, leggenda della Formula 1 e tre volte campione del mondo. Lo rende noto la famiglia in un comunicato. Lauda era ricoverato in una clinica privata in Svizzera per problemi ai reni. Otto mesi fa aveva subito un trapianto di polmone.
"Con profonda tristezza annunciamo che il nostro amato Niki è morto pacificamente con la sua famiglia accanto lunedì", si legge nella nota della famiglia. "I suoi risultati unici come atleta e imprenditore sono e rimarranno indimenticabili, come il suo instancabile entusiasmo per l'azione, la sua schiettezza e il suo coraggio. Un modello e un punto di riferimento per tutti noi, era un marito amorevole e premuroso, un padre e nonno lontano dal pubblico, e ci mancherà".
Tre volte campione del mondo - Nato a Vienna il 22 febbraio del 1949, Lauda vinse tre titoli mondiali come pilota di F1 nel 1975, nel 1977 e nel 1984 con McLaren e Ferrari. Rimase gravemente ustionato in un incidente quasi fatale nel 1976. E' considerato uno dei migliori piloti della storia.

Guarda il trailer italiano ufficiale de I morti non muoiono, la nuova esilarante commedia zombie di Jim Jarmusch con un cast così straordinario da far risvegliare i morti. Nella tranquilla cittadina di Centreville, qualcosa non va come dovrebbe. La luna splende grande e bassa nel cielo, le ore di luce del giorno diventano imprevedibili e gli animali iniziano a mostrare comportamenti insoliti. Nessuno sa bene perché. Le notizie che circolano sono spaventose e gli scienziati sono preoccupati. Ma nessuno prevede la conseguenza più strana e più pericolosa che inizierà presto a tormentare Centerville: I morti non muoiono - escono dalle loro tombe e iniziano a nutrirsi di esseri viventi, e gli abitanti della cittadina dovranno combattere per la loro sopravvivenza. Dallo scrittore-regista Jim Jarmusch (Paterson; Gimme Danger) arriva una commedia horror con un cast stellare formato da attori abituali di Jarmusch (Bill Murray, Adam Driver, Chloë Sevigny, Tilda Swinton, Iggy Pop, Steve Buscemi, Tom Waits) e nuovi arrivati (Selena Gomez, Danny Glover, Caleb Landry Jones, Carol Kane) con uno sguardo turbolento, triste e satirico sulle abitudini e i desideri degli americani alla fine del mondo - uno stato della nazione ironicamente terrificante, affrontato con originale cinematografia. I MORTI NON MUOIONO (THE DEAD DON'T DIE) Scritto e diretto da Jim Jarmusch Con Bill Murray, Adam Driver, Chloë Sevigny, Tilda Swinton, Iggy Pop, Steve Buscemi, Tom Waits, Selena Gomez Dal 13 giugno al cinema



Il Grande Salto, il primo film di Giorgio Tirabassi. Con Giorgio Tirabassi, Ricky Memphis, Marco Giallini, Pasquale "Lillo" Petrolo, Valerio Mastandrea, Roberta Mattei. Al cinema dal 13 giungo! I quarantenni Rufetto e Nello sono due rapinatori maldestri che, dopo aver scontato quattro anni di carcere per un colpo andato male, vivono in un quartiere della periferia romana.I due non demordono e progettano una rapina che potrebbe dare una svolta alle loro vite mediocri. Riprendere in mano l'attività e soprattutto portarla a buon fine, però, non è per niente facile: si convincono, così, che il destino non sia dalla loro parte…



4 maggio - galatone ( le)
1 giugno - Roccabernarda ( kr )
2 giugno - isola del Liri ( fr) 
13 giugno - Alberobello ( Ba)
20 giugno - Ascona (Svizzera ) - con Sergio Caputo
26 giugno - busso ( Cb)
13 luglio - Luino
19 luglio - castro dei volsci - Frosinone
20 luglio - pero - Milano
4 agosto - Sanremo - festival zazzarazza
9 agosto - francavilla al mare ( pe)
12agosto - Fasani ( ce)
17 agosto - gessopalena (ch)
14 settembre - lanciano ( ch )
20 gennaio 2020 - Saronno - teatro G. Pasta

Si è svegliata così. Dal produttore de Il Viaggio Delle Ragazze e La Scuola Serale arriva una nuova commedia. Guarda ora il trailer de #LaPiccolaBoss LA PICCOLA BOSS - Dal 18 Luglio al Cinema Regina Hall de Il viaggio delle ragazze e Marsai Martin di Black-ish interpretano entrambe Jordan Sanders: la Hall nella versione di Jordan da adulta nei panni di una spietata donna in carriera, mentre la Martin è la sua versione da tredicenne, che si risveglia nell’attico del suo ‘io’ adulto poco prima di un’importante svolta lavorativa. Issa Rae di Insecure interpreta l'assistente martoriata di Jordan, April, l'unica a conoscere il segreto che la sua tormentatrice quotidiana si ritrova intrappolata nel corpo di una goffa adolescente, in un momento cruciale. La piccola boss è una nuova commedia irriverente sul prezzo del successo, il potere della sorellanza e su una seconda possibilità di crescere - e risplendere – nel modo giusto. Will Packer, produttore di successi come Il viaggio delle ragazze, il franchise Poliziotto in prova, La scuola serale, Ossessione omicida e Think Like a Man, porta una prospettiva completamente nuova alla commedia sugli scambi di corpo. La piccola boss è diretto da Tina Gordon (sceneggiatrice di Drumline) da una storia di Tracy Oliver (Il viaggio delle ragazze) e una sceneggiatura della Oliver e la Gordon, basata su un'idea della giovane attrice Martin. Il film è prodotto da Packer e dal suo socio produttore James Lopez, e da Kenya Barris (Il viaggio delle ragazze, Black-ish), ed è prodotto esecutivamente da Preston Holmes (La scuola serale), Regina Hall, Marsai Martin e Josh Martin.



In TETRIS 99 sono arrivate due nuove modalità offline, con il Big Block DLC! Affronta 98 bot in Vs CPU o cerca di eliminare più righe possibili e ottenere un punteggio record in Maratona! Questo DLC include anche una modalità multiplayer offline, che sarà resa disponibile nel corso di quest'anno. Maggiori dettagli saranno comunicati in seguito.



Il male risorge a Derry quando il regista Andy Muschietti riunisce il Club dei Perdenti - giovani e adulti – con un ritorno a dove tutto ebbe inizio, in "IT CAPITOLO DUE". Il film è il sequel del grande successo di critica e box office del 2017 "IT", sempre firmato da Muschietti, capace di incassare oltre 700 milioni di dollari a livello globale. Ridefinendo e trascendendo il genere, "IT" è diventato parte del nostro immaginario collettivo, nonchè il film horror dai più alti incassi di tutti i tempi. Poiché ogni 27 anni il male torna a manifestarsi nella cittadina di Derry, nel Maine, "IT CAPITOLO DUE" riunisce i personaggi divenuti adulti, e che da tempo hanno intrapreso strade diverse, a distanza di trent’anni dagli eventi del primo film. James McAvoy ("Split", "Glass") interpreta Bill; la nominata all'Oscar Jessica Chastain ("Zero Dark Thirty", "Mama") è Beverly; Bill Hader ("Barry" della HBO, "The Skeleton Twins") ritrae Richie; Isaiah Mustafa ("Shadowhunters: The Mortal Instruments" in TV) è Mike; Jay Ryan ("Mary Kills People" in TV) interpreta Ben; James Ransone ("The Wire" della HBO) è Eddie, e Bill Skarsgård interpreta il protagonista Pennywise. Andy Bean ("Allegiant", Starz "Power") è Stanley, mentre tornano ai loro ruoli originali di membri del Club dei Perdenti Jaeden Martell nei panni di Bill; Wyatt Oleff nei panni di Stanley; Sophia Lillis nei panni di Beverly; Finn Wolfhard nei panni di Richie; Jeremy Ray Taylor in quelli di Ben; Chosen Jacobs in quelli di Mike, e Jack Dylan Grazer è nuovamente Eddie. Muschietti dirige il film da una sceneggiatura di Gary Dauberman ("IT", "Annabelle: Creation") basata sul romanzo ‘IT’ di Stephen King. Barbara Muschietti, Dan Lin e Roy Lee sono i produttori del film. Marty Ewing, Seth Grahame-Smith e David Katzenberg ne sono i produttori esecutivi. Il team creativo che ha lavorato dietro le quinte include il direttore della fotografia Checco Varese ("The 33"), lo scenografo vincitore dell’ Oscar Paul D. Austerberry ("La forma dell’acqua"), il montatore Jason Ballantine ("IT", "Mad Max : Fury Road "), e il costumista nominato all'Oscar Luis Sequeira ("La forma dell’acqua", "Mama"). "IT CAPITOLO DUE", la cui uscita nelle sale italiane e IMAX è prevista per il 5 settembre 2019, è una produzione New Line Cinema, e sarà distribuito in tutto il mondo dalla Warner Bros. Pictures.



Il mondo dei Pokémon prende vita! La prima avventura Pokémon live-action, ""POKÉMON Detective Pikachu"", nella sua versione originale vede Ryan Reynolds dare la voce a Pikachu, il volto iconico del fenomeno globale Pokémon, uno dei marchi di intrattenimento multigenerazionale più popolari al mondo ed il franchise multimediale di maggior successo di tutti i tempi. I fan di tutto il mondo potranno vedere Pikachu sul grande schermo come mai visto prima, nel ruolo del Detective Pikachu, un Pokémon come nessun altro. Il film mostra anche una vasta gamma di amati personaggi Pokémon, ognuno con le sue abilità e personalità singolari ed uniche. La storia inizia quando il geniale detective privato Harry Goodman scompare misteriosamente, costringendo il figlio di 21 anni Tim a scoprire cosa sia successo. Ad aiutarlo nelle indagini l'ex compagno Pokémon di Harry, Detective Pikachu: un adorabile, esilarante e saggio super-investigatore che soprende tutti, persino se stesso. Avendo scoperto che i due sono equipaggiati per comunicare tra loro in modo singolare, Tim e Pikachu uniscono le loro forze in un’avventura elettrizzante per svelare l’intricato mistero. Si trovano così ad inseguire gli indizi lungo le strade illuminate al neon di Ryme City, una moderna e disordinata metropoli dove umani e Pokémon vivono fianco a fianco in un iperrealistico mondo live-action. Qui incontreranno una serie di Pokémon, scoprendo una trama sconvolgente che potrebbe distruggere la loro coesistenza pacifica con gli umani e minacciare l’universo stesso dei Pokémon. Fanno parte del cast di “POKÉMON Detective Pikachu” anche Justice Smith (“Jurassic World: Fallen Kingdom”) nel ruolo di Tim; Kathryn Newton (“Lady Bird,” TV’s “Big Little Lies”) nei panni di Lucy, una giovane reporter alle prese con la sua prima storia importante; e il candidato Oscar Ken Watanabe (“Godzilla,” “The Last Samurai”) nel ruolo di Lt. Yoshida. Diretto da Rob Letterman (“Goosebumps,” “Monsters Vs. Aliens”), la squadra dietro le quinte di “POKÉMON Detective Pikachu” comprende il direttore della fotografia John Mathieson (“The Phantom of the Opera,” “Gladiator”) già candidato a due premi Oscar, lo scenografo Nigel Phelps (“Pirates of the Caribbean: Dead Men Tell No Lies”) ed il montatore premio Oscar Mark Sanger (“Gravity”). Gli effetti visivi sono di Moving Picture Company (“Wonder Woman”) e Framestore (“Guardians of the Galaxy Vol. 2”). Lanciato nel 1996 con una reazione di pubblico travolgente, il marchio Pokémon è un successo globale che ora comprende un ricco fandom di videogiochi con oltre 300 milioni di unità vendute in tutto il mondo; giochi di carte collezionabili disponibili in 11 lingue con oltre 23,6 miliardi di carte acquistate; una serie televisiva alla 20° stagione disponibile in 98 Paesi; e film d'animazione che hanno incassato oltre 700 milioni di dollari al botteghino; oltre a libri, fumetti manga, musiche, giocattoli, merchandising e app, incluso Pokémon GO, che è stato popolare e scaricato più di 650 milioni di volte ed è apprezzato in tutto il mondo da fan di tutte le età. “POKÉMON Detective Pikachu” arriverà nelle sale italiane il 9 maggio 2019. Il film è distribuito in tutto il mondo da Warner Bros. Pictures, mentre in Giappone da Toho Company, Ltd. ed in Cina da Legendary East.



Bethesda Softworks lo aveva detto e lo ha fatto davvero, quest’anno, in concomitanza con l’evento del 26 e 27 luglio di Dallas in Texas, ci sarà un evento “gemello” a Printworks (Londra), completamente gratuito.
Chi si recherà all’evento nella capitale britannica avrà la possibilità di provare in anteprima DOOM Eternal, che ovviamente sarà il protagonista principale essendo l’anno dedicato a DOOM, ma ci saranno anche Wolfenstein: Youngblood, The Elder Scrolls Online, Rage 2, Quake Champions e Fallout 76.
Durante l’evento ci sarà anche una galleria d’arte dedicata, una zona per i giochi da tavolo e l’opportunità di incontrare alcuni degli sviluppatori di Bethesda.
Londra non è poi così lontana, almeno non come Dallas, quindi ci farete un pensierino?

#Annailfilm Dal 20 giugno al cinema Dopo Nikita e Lucy., Luc Besson torna con #Anna #Annailfilm, dal 20 giugno al cinema. Sotto la sorprendente bellezza di Anna Poliatova c'è un segreto che la porterà a diventare uno dei più temuti killer del Governo. Con colpi di scena sorprendenti e azione mozzafiato, ANNA porta per la prima volta sullo schermo Sasha Luss nel ruolo della protagonista con un cast di star tra cui la vincitrice dell'Oscar Helen Mirren, Cillian Murphy e Luke Evans.Per la prima volta sullo schermo Sasha Luss nel ruolo della protagonista con un cast di star tra cui la vincitrice dell'Oscar Helen Mirren, Cillian Murphy e Luke Evans.