Avviso: questo articolo contiene importanti spoiler per Glass


Questo fine settimana, il pubblico che guarda il film di M. Night Shyamalan, il supereroe Glass, sta scoprendo che lo sceneggiatore-regista ha avvolto il suo universo cinematografico Unbreakable in modo sorprendentemente sorprendente. Nel film, il supercattivo Elijah Price di Samuel L. Jackson viene ucciso da Clarence Wendell Crumb di James McAvoy dopo che quest'ultimo è stato responsabile della morte del padre di Crumb. Nel frattempo, sia il brutto che David Dunn di Bruce Willis vengono assassinati da un'organizzazione segreta - i cui membri includono la dottoressa Ellie Staple di Sarah Paulson - alla disperata ricerca di mantenere il pubblico ignaro dell'esistenza dei supereroi della vita reale. Ma è stato Elijah che apparentemente ha la risata finale assicurandosi che sua madre (interpretata da Charlayne Woodard) possa rilasciare filmati di sorveglianza di Crumb e Dunn in modalità piena esibizione di superpoteri dopo la scomparsa di Price, presumibilmente creando più eroi e cattivi in ​​tutto il mondo.
Quindi, Shyamalan ha sempre avuto in mente questo tipo di conclusione della trilogia cinematografica iniziata nel 2000 con Unbreakable e proseguita con il 2017 di Spalato?

"L'ho fatto", dice. "Ho sempre pensato che fosse un po 'come un'opera, anche quando stavo iniziando su Unbreakable. Pensavo che questo fosse un fine molto operistico per tutto questo [con] persone che urlavano e tutti questi tipi di implicazioni. Riguardava le implicazioni più di ogni altra cosa. Sono un grande fan di One Flew Over the Cuckoo's Nest, come probabilmente puoi dire. Il formato di quel film mi ha sconvolto quando l'ho visto. L'idea che il viaggio del personaggio principale venga realizzato da un altro personaggio è un'idea molto potente. "

Mentre il finale di Glass lascia la porta aperta per ulteriori racconti nel regno Unbreakable, Shyamalan conferma che è un mondo immaginario a cui è improbabile che torni.

"Ho un sacco di storie originali che voglio raccontare", dice il regista. "Sono un regista originale e voglio continuare a raccontare nuove storie e nuovi personaggi. È divertente per me capire una nuova lingua, e poi impararla, e cercare di ottenere un pubblico in due ore per imparare, accettarlo e trovare davvero la loro strada ".

Fonte : EW