Il 25 aprile fu il giorno che sancì non solo la fine dell’oppressione nazifascista, ma anche la conquista della Pace e della Libertà per un Paese intero. 

Quella libertà gli italiani la conquistarono combattendo, ribellandosi. Da Milano a Roma, passando per Napoli, dove la rivolta anticipò tutti, fu spontanea, in quelle memorabili Quattro Giornate che segnarono il futuro di un’intera città, prima ancora che di un intero popolo. 

Qualcuno in queste ore prova a mettere in discussione il valore di questa giornata e quindi anche il sacrificio che tante donne e tanti uomini fecero, pagando con la propria vita, per la libertà. 

Si rassegnino. Questa giornata assume, e continuerà ad assumere ancora, per tutti noi, un significato profondo e vero. 

È la festa della Liberazione. Liberazione non solo dall’oppressione nazifascista, ma anche da tutte le forme di oppressione, antidemocratiche e illiberali, che ieri, oggi e sempre, combatteremo. 


Buona festa della Liberazione, buon 25 aprile!